2 min.

Il Presepe luminoso delle Cinque Terre, a Manarola, si accenderà questa sera, come ogni 8 dicembre.

Solitamente, dopo una giornata ricca di celebrazioni, sacre e profane, al tramonto assistevamo a un’impressionante fiaccolata tra i vigneti sulla Collina delle Tre Croci e alle 17.30 in punto oltre 15.000 luci hanno dato vita a centinaia di personaggi, mentre il cielo sopra Manarola veniva illuminato a sua volta da fuochi d’artificio vista mare.

Uno spettacolo commovente e sempre sorprendente.

Quest’anno, a causa delle misure di sicurezza relative al Covid-19, l’appuntamento è virtuale, ma ugualmente immancabile: alle 17 potrai collegarti a questo link e assistere a un po’ di magia.

Cinque Terre Lighting Nativity Scene

Mario, il creatore del presepe di Manarola

Qualche anno fa ho trascorso un’intera mattinata con Mario Andreoli, uno degli uomini più dolci e appassionati che abbia mai incontrato. Grazie alla sua determinazione e passione, migliaia di persone assistono ogni anno al miracolo del suo gigantesco presepe.

Migliaia di luci danno vita a più di 300 personaggi sparsi su tutta la collina terrazzata di Mario, a strapiombo su Manarola e sul Mar Ligure.

Il più grande presepe del mondo cominciò con una sola croce nel 1961, quando il papà di Mario gli fece promettere di ricostruire l’antica croce croce della Via Crucis, che si ergeva nel mezzo alla vigna di famiglia e così fece e gli abitanti di Manarola iniziarono a camminare fin lassù “come una volta”.

L’anno seguente aggiunse le due croci laterali e quella successiva il Presepe con la Sacra Famiglia.

A poco a poco, Natale dopo Natale, Mario iniziò ad aggiungere pastori, pecore, agnelli, pesci … un tripudio di personaggi, tutti costruiti esclusivamente con materiali riciclati e illuminati da chilometri di cavi elettrici posati da questo appassionato e tenace ferroviere in pensione.

Ha fatto tutto da solo. Ha dato al suo piccolo paese sul mare il più bello dei regali: qualcosa di unico.

Ora ha un’ottantina d’anni e i volontari del CAI locale hanno iniziato ad aiutarlo con l’installazione, di modo che non debba più correre fino alla spianata della chiesa per controllare il risultato prima di risalire e eventualmente aggiustare alcuni dettagli.

Anche il Parco Nazionale delle Cinque Terre ha iniziato a dargli un sostegno economico e ora dovrebbe provvedere all’elettricità.

Mario è un anziano per sempre giovane, la cui passione lo tiene in vita e che, con le lacrime agli occhi (suoi e miei), mi ha ricordato che il denaro è importante, ma una soddisfazione è qualcosa di imbattibile.

Visitare il Presepe di Manarola in tempi “normali”

Il Presepe di Manarola è illuminato tutti i giorni alle 17:30, fino a metà gennaio, e il Parco Nazionale delle Cinque Terre è solito organizzare qualche tour guidato attraverso questo vigneto molto speciale durante le festività natalizie.

È possibile raggiungere il borgo in treno, con il cosiddetto Cinque Terre Express, o fare una bella camminata da Corniglia, 2 ore circa passando dal borgo di Volastra, attraverso un po’ di bosco e le vigne terrazzate che si affacciano sul mare e sugli altri paesi.

Una volta a Manarola, goditi la vista della sua minuscola marina e del bellissimo lungomare e poi sali fino alla chiesa. Dalla piazza antistante avrai la miglior visuale sul Presepe e potrai scattare splendide foto notturne.

Print Friendly, PDF & Email