1 min.

La deliziosa ricetta dei cannelés di Bordeaux

I cannelés sono deliziosi dolcetti che mangio, forse troppo spesso, dal 2001 quando li assaggiai per caso nel corso di un week end a Bordeaux.

I cannelés di Bordeaux

Era la mia prima rapida visita di lavoro in città e tra il mio arrivo in stazione e l’inizio della recita al Grand Théâtre avevo troppo poco tempo per andare a cena, mi accontentai quindi di una veloce tappa in un bar lungo la Garonna sperando in un toast farcito che però non trovai. Il barista mi propose l’unica cosa che aveva, due cannelés. Passai dalla delusione/dubbio all’estasi in pochi secondi!

Da allora li compro ogni qual volta li trovo e soprattutto ho imparato a prepararli a casa, anche perché si tratta di una ricetta veramente molto semplice!

La ricetta dei cannelés

  • 1 litro di latte
  • 1 uovo
  • 4 tuorli
  • 500 gr di zucchero
  • 250 grammi di farina
  • 3 tappini di rum
  • 5 gocce di estratto di vaniglia

La preparazione è semplicissima, ma va lasciata riposare 24 ore!

I cannelés di Bordeaux

Mescolate tutti gli ingredienti e una volta amalgamati ricoprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate riposare per 24 ore. Io lascio il tutto nel forno spento e semi aperto.

L’indomani potrete riempire gli stampini fino a circa tre quarti e infornare per 75 minuti a 150°.

* io uso gli stampini in silicone perché più comodi (questi per essere chiara). Se usate quelli in alluminio non scordate di imburrarli prima di riempirli! 

I cannelés di Bordeaux

Tra storia e curiosità

La ricetta dei cannelés venne ideata nel Convento delle Annonciades di Bordeaux nel corso del XV secolo, prendendo spunto dal canole, il pane fatto con farina e tuorli d’uso che allora veniva prodotto a Limoges.

Nel 1663 i pasticceri specializzati in questa preparazione si unirono in una corporazione, detta dei canauliers, ottenendo il monopolio di produzione e vendita di questo pane così speciale. Nel 1767 un decreto reale limitò addirittura a 8 il numero di pasticcerie che potevano preparare i cannelés in città.

La rivoluzione francese abolì tutte le corporazioni, ma nel 1985 venne ricreata la Confrérie du Canelé de Bordeaux e attualmente ci sono circa 2000 produttori tra Gironda e Aquitania.

Per ordinarli online vi consiglio questo sito: la Toque Cuivrée.

Bon appétit !

 

 

Print Friendly, PDF & Email